giovedì 21 marzo 2019

Per le modifiche, fumata grigia con approvazione “salvo intese”

Mentre nel comunicato stampa del Governo relativo al Consiglio dei Ministri n. 50 di ieri 20 marzo 2019 si legge che “Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli e del Ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici e misure per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, norme per la semplificazione dell’attività edilizia in generale e scolastica in particolare e misure per eventi calamitosi", da fonti ufficiose si apprende che il citato decreto-legge è stato approvato con la clausola di significato politico “salvo intese” che val quanto dire che ieri non c’è stato accordo tra Lega e M5S sul testo. Per Matteo SalviniCosì non si sblocca niente”, affermando ai media che “Mancano tante opere da sbloccare. E manca un sostanzioso incentivo alla ripartenza dell'edilizia privata”.

mercoledì 20 marzo 2019

#SbloccaCantieri e Riforma Codice dei contratti: cancellata la soft law con ritorno (ma quando?) al Regolamento unico

Mentre oggi alle ore 14 è convocato il Consiglio dei Ministri con all’ordine del giorno, tra l’altro l’approvazione di 13 decreti-legge su vari argomenti tra i quali quello relativo alle modifiche urgenti al Codice dei contratti rubricato “Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici e misure per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali” (c.d. #sbloccacantieri) e mentre sembra si siano placate le scaramucce tra i due vicepremier del Governo gialloverde su alcuni contenuti del decreto stesso, non possiamo non evidenziare come il Governo abbia deciso di cancellare la soft law che era alla base del vigente codice dei contratti modificando tutti gli articoli che contenevano all’interno riferimenti ai provvedimenti attuativi dell’Anac.

Conferme e sorprese nello schema del testo del decreto-legge “#sbloccacantieri”

Sembra ormai certo che il Consiglio dei Ministri di questa settimana (dovrebbe essere quello del prossimo mercoledì) approverà uno dei due atti che porterà alla totale rivisitazione del Codice dei contratti pubblici.